21 views 2 mins 0 comments

Arianna Fontana riafferma il suo amore per l’Italia escludendo un passaggio agli USA

In SPORT
Marzo 29, 2024

La notizia di un possibile passaggio di Arianna Fontana alla squadra statunitense ha tenuto banco nell’ambiente dello sport italiano nelle ultime settimane, generando dibattiti e congetture sulla fedeltà nazionale degli atleti. Tuttavia, in una recente intervista concessa a Sky Sport Italia, la pluri-medagliata olimpica ha posto fine a queste supposizioni, ribadendo la sua dedizione e il suo amore incondizionato per l’Italia. Fontana, icona dello Short Track a livello globale, ha smentito categoricamente l’ipotesi di indossare i colori degli USA alle prossime Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026.

Nonostante le voci che la volevano in partenza per un futuro sportivo sotto la bandiera a stelle e strisce, Arianna Fontana rimane salda nell’intento di rappresentare il tricolore anche nella prossima importante manifestazione olimpica. La decisione arriva dopo periodi di tensioni con la sua federazione che, secondo le dichiarazioni dell’atleta, avrebbe risposto affermativamente alla domanda su una sua eventuale partenza per gli Stati Uniti. La risposta federale, come sostenuto dalla Fontana, avrebbe dato adito a dubbi infondati sul suo patriottismo, creando una vicenda che, a detta dell’atleta, avrebbe potuto essere bloccata facilmente alle prime battute.

Il trasferimento di Fontana a Salt Lake City, dove si è avvalsa delle strutture e dell’ambiente di allenamento ottimali per la sua disciplina, è stato interpretato erroneamente come un preludio al cambio di nazionalità sportiva. In realtà, spiega l’atleta, si è trattato esclusivamente di una scelta legata alla necessità di allenarsi al meglio insieme al marito, di passaporto statunitense, e non di un’ammissione di fedeltà sportiva agli USA.

Il legame fra Arianna e l’Italia, dunque, rimane forte e indissolubile. Ancora in attesa di un incontro con le più alte istituzioni sportive italiane, come il CONI e la sua Federazione, la campionessa si dice desiderosa di chiarire ulteriormente la sua posizione e di programmare serenamente il suo futuro sportivo. Il chiarimento pubblico di Fontana sembra rassicurare i tifosi e i vertici sportivi del suo impegno verso l’Italia, permettendo al movimento dello Short Track nazionale di contare ancora sulla sua figura di spicco per le sfide che attendono l’Italia sul ghiaccio di Milano-Cortina 2026.