246 views 4 secs 0 comments

Avellino, inchiesta “Dolce Vita”, la Procura trasmette gli atti alla Commissione Antimafia.

In AVELLINO, CRONACA
Aprile 20, 2024
Per il sindaco dimissionario e per gli altri due arrestati è fissato per martedì l’interrogatorio di garanzia.

La Commissione parlamentare antimafia ha chiesto alla Procura di Avellino, guidata da Domenico Airoma, gli atti dell’inchiesta che ha portato all’arresto del sindaco dimissionario Gianluca Festa, dell’ex dirigente comunale Filomena Smiraglia e dell’architetto Fabio Guerriero.  Festa è indagato per presunti episodi di corruzione, concorsi pilotati, irregolarità su affidamenti e appalti, ma anche per depistaggio, inquinamento delle prove e rivelazione del segreto di ufficio. La Commissione parlamentare, sulla base degli atti trasmessi, potrà svolgere ulteriori approfondimenti sull’inchiesta, anche attraverso l’audizione di investigatori e inquirenti. Gli atti dell’inchiesta, conferma la Procura di Avellino, saranno trasmessi nel più breve tempo alla Commissione parlamentare.  Per il sindaco dimissionario e per gli altri due arrestati è fissato per martedì l’interrogatorio di garanzia.

di Marco Iandolo