289 views 3 mins 0 comments

Avellino, rifiuti, apre l’Isola ecologica di Pianodardine: firmata l’ordinanza.

In AVELLINO
Aprile 15, 2024
Apre l’Isola ecologica della città di Avellino. Firmata l’ordinanza sindacale che dispone l’avvio del Centro gestito dalla Società “Grande Srl, a Pianodardine.

Apre l’Isola ecologica della città di Avellino. Firmata l’ordinanza sindacale che dispone l’avvio del Centro gestito dalla Società “Grande Srl, a Pianodardine.  Si tratta di un compendio logistico infrastrutturato, attrezzato con cassoni scarrabili e altri appositi contenitori. L’area è dotata di ampi piazzali e di una zona pavimentata, impermeabilizzata e delimitata da una recinzione di altezza superiore a 2 metri, con portoni carrabili di ingresso e uscita indipendenti, barriere, cartellonistica e un locale adibito al presidio da parte del personale di servizio e alla ricezione degli utenti. Come previsto nel contratto di affidamento del servizio, presso il Centro di raccolta, durante l’orario di apertura, sarà possibile conferire una vasta gamma di rifiuti urbani non pericolosi.  Si tratta, nello specifico, di carta e cartone, imballaggi in carta e cartone, imballaggi in vetro, imballaggi misti in plastica e metalli, pneumatici fuori uso, batterie alcaline, altre batterie e accumulatori, rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione prodotti e conferiti da utenze domestiche, rifiuti biodegradabili di cucine e mense, rifiuti biodegradabili vegetali (sfalci e potature) prodotti e conferiti da utenze domestiche, ingombranti, legno, plastica, metallo, abbigliamento, prodotti tessili, oli e grassi commestibili, medicinali, batterie e accumulatori, apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso, rifiuti urbani non differenziati, altri rifiuti biodegradabili, residui della pulizia stradale. Il conferimento sarà riservato ai soli residenti ed agli operatori economici autorizzati del Comune di Avellino, nonché al gestore dei servizi di igiene urbana “Grande Srl”, per il tramite del Socio operativo di minoranza “De Vizia Transfer SpA”.

“L’apertura del Centro di raccolta della città di Avellino – dichiara l’Amministrazione comunale – rappresenta l’ultimo tassello di una strategia per la gestione del ciclo dei rifiuti che, attraverso l’affidamento alla società “Grande Srl”, ha prodotto un miglioramento della qualità del servizio, una riduzione dei costi ed un ampliamento delle prestazioni erogate ai cittadini. Oggi Avellino è una città più pulita e più decorosa, e con il Centro di raccolta i nostri cittadini avranno a disposizione uno strumento ulteriore, e fondamentale, per il corretto smaltimento di tutte le frazioni della differenziata. Ma non è tutto. Abbiamo acquisito – ricorda l’Amministrazione comunale – anche l’area ex “Cecchini” di via Annarumma. In questo modo, il capoluogo potrà avvalersi in futuro di un’ulteriore isola ecologica utilizzabile da tutti gli avellinesi”.

di Mat. Lib.