88 views 2 mins 0 comments

Campania, Petracca (Pd): “Attenzione alla sostenibilità ambientale e alla rigenerazione urbana”.

In POLITICA, REGIONI
Aprile 23, 2024
Campania, nuova legge sul governo del territorio, oggi l’approvazione in aula.

Oggi in Consiglio Regionale abbiamo provveduto ad approvare la modifica alla legge regionale sul governo del territorio che disciplina la salvaguardia, la valorizzazione, l’assetto e l’utilizzazione del territorio mediante un sistema di pianificazione territoriale ed urbanistica. La legge così come modificata introduce nuovi obiettivi, tutt’altro che secondari, tra questi la rigenerazione territoriale e urbana, la sostenibilità ambientale, ecologica, urbanistica, economica e sociale, il rafforzamento della resilienza urbana, il contrasto al consumo di suolo e di incremento del suolo permeabile, la promozione dello sviluppo sostenibile”. Lo dichiara il consigliere regionale Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania.

“La legge – continua Petracca – definisce una serie di azioni prioritarie per il raggiungimento di questi obiettivi: dalla limitazione dell’espansione e della dispersione degli insediamenti urbani attraverso processi di riuso  al recupero delle aree degradate e di densificazione urbana, dalla riduzione dei fattori di rischio idrogeologico, sismico, vulcanico e di altri rischi naturali e antropici alla salvaguardia, valorizzazione e cura delle risorse paesaggistiche, ambientali e storico-culturali dei territori, dalla promozione e incentivazione del risparmio energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili al potenziamento dell’infrastruttura verde e della mobilità sostenibile fino al riconoscimento del diritto all’abitazione per favorire la coesione sociale anche mediante l’incremento dell’offerta residenziale pubblica e sociale”. “Il nuovo provvedimento – così conclude il presidente Petracca – indica gli strumenti di pianificazione urbanistica, tra cui: Piano territoriale regionale, Piano territoriale di coordinamento provinciale, Piano territoriale metropolitano, Piani settoriali provinciali, Piani urbanistici comunali, questi ultimi articolati in Piano strutturale urbanistico e Regolamento urbanistico edilizio. La legge così modificata è in linea con le nuove esigenze di uso e riuso del territorio. Un provvedimento molto atteso e che va incontro alle necessità oggi non più procrastinabili in termini di tutela e valorizzazione ambientale”.

di Marco Iandolo