109 views 2 mins 0 comments

Energia Verde a Bergamo: Nasce la Comunità Energetica Più Grande d’Italia

In ECONOMIA
Marzo 01, 2024
Sostenibilità e risparmio energetico: oltre 6300 pannelli fotovoltaici promettono una rivoluzione green a Torre Boldone.

La città di Bergamo si appresta a diventare un esempio virtuoso nell’ambito delle energie rinnovabili in Italia grazie alla nascita della Cer Imotorre, la comunità energetica rinnovabile a gestione pubblico-privata più ampia del paese. Presentata di recente al Centro congressi Giovanni XXIII, questa iniziativa promette di portare una ventata di novità nel panorama dell’energia verde nazionale.

La Cer Imotorre può vantare un impressionante impianto composto da oltre 6300 pannelli fotovoltaici e sistemi idroelettrici che, complessivamente, raggiungono una potenza di 3.5 megawatt. È previsto che l’energia prodotta da tali impianti sia capace di generare circa 4 milioni di kilowatt all’anno, quantità più che sufficiente per coprire il fabbisogno energetico dei circa 8500 abitanti di Torre Boldone. Questo porterà a un considerevole risparmio sui costi dell’elettricità per le famiglie del territorio, che si stima possa arrivare fino al 25%.

L’approccio alla sostenibilità della Cer Imotorre non si ferma alla generazione di energia pulita, ma si estende alla cura dell’ambiente circostante. È prevista l’introduzione di una colonna di api con circa 40 arnie per promuovere l’impollinazione, una mossa che rafforza l’idea di una comunità in armonia con la natura. L’attenzione alla biodiversità caratterizza anche la scelta di piantare mille arbusti e nuove essenze vegetali idonee al contesto tra i filari dei pannelli.

I residenti sono invitati a unirsi attivamente al progetto tramite il sito web cerimotorre.it, dove possono esprimere il loro interesse e contribuire all’espansione della comunità. Questo non solo potrà aumentare i benefici sul territorio, ma potrebbe anche spianare la strada a una Torre Boldone energeticamente autosufficiente, delineando i contorni di un futuro in cui le società locali possano essere considerate completamente ecologiche.

La realizzazione di una pista ciclabile nei dintorni dell’impianto fotovoltaico è un ulteriore segnale positivo, dimostrando come la Cer Imotorre intenda promuovere uno stile di vita sano e ecosostenibile. Con l’avvio imminente delle operazioni, la comunità di Torre Boldone si pone come leader nel settore delle energie rinnovabili, aspirando a diventare un modello di riferimento per altre realtà urbane in Italia e non solo. L’ambizione di questo progetto è chiara: trasformare l’approccio energetico locale per navigare con decisione verso un futuro più verde e sostenibile.