251 views 2 mins 0 comments

Il Prefetto Paola Spena nominata Commissario Straordinario per il recupero dei beni confiscati e lascia Avellino.

In ATTUALITA', AVELLINO
Aprile 24, 2024
Il Prefetto Spera lascia Avellino per la nomina a Commissario Straordinario per il recupero dei beni confiscati.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, ha deliberato la cessazione dalle funzioni di Prefetto di Avellino della dottoressa Paola Spena. Contestualmente, è stato deciso il suo collocamento fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, al fine di conferirle l’incarico di Commissario straordinario previsto dall’articolo 6, comma 1, del decreto-legge 2 marzo 2024, n. 19, concernente il recupero e la rifunzionalizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata.

Questa decisione segna un passaggio significativo nell’impegno del governo nel contrastare la criminalità organizzata e nel recuperare i beni sottratti illegalmente. Paola Spena, con la sua esperienza e competenza dimostrate nel corso degli anni, è stata individuata come la persona adatta a guidare questo importante processo di recupero e rifunzionalizzazione dei beni confiscati.

Il suo incarico come Commissario straordinario testimonia la fiducia delle istituzioni nel suo operato e la determinazione nel contrastare le attività illecite della criminalità organizzata. Paola Spena avrà quindi il compito di coordinare le azioni necessarie per riportare alla legalità i beni confiscati e utilizzarli a fini socialmente utili, contribuendo così alla lotta contro il crimine e al rafforzamento dello Stato di diritto.

La nomina di Paola Spena rappresenta un importante passo avanti nella strategia del governo per contrastare la criminalità organizzata e restituire alla collettività risorse che le erano state sottratte illegalmente. La sua esperienza e la sua determinazione saranno fondamentali per raggiungere gli obiettivi prefissati e per garantire un futuro più sicuro e giusto per tutti i cittadini.

dalla redazione