18 views 3 mins 0 comments

La Mezza Maratona di Euro ’24: il Cuore Storico di Roma Diventa Palcoscenico d’Atletica

In SPORT
Marzo 29, 2024

Mancano appena settanta giorni al via degli imminenti Campionati Europei di atletica leggera, fissati tra il 7 e il 12 giugno, e cresce l’attesa per quella che si annuncia essere una delle gare più spettacolari ed emblematiche dell’evento: la mezza maratona. La storica e pittoresca capitale italiana, Roma, si prepara a offrire uno scenario da sogno per i migliori atleti europei con un percorso che, abbracciando la storicità dei suoi monumenti e la maestosità del suo patrimonio urbano, culminerà nello splendore dell’Olimpico, scelto come punto d’arrivo.

La domenica del 9 giugno gli atleti si daranno battaglia sui 21,097 km che disegneranno un itinerario turistico e sportivo unico nel suo genere. Con partenza prestabilita dai Fori Imperiali – alle ore 9:00 per gli uomini e 30 minuti più tardi per le donne – i corridori avranno l’onore di percorrere le strade che hanno fatto da sfondo a secoli di storia. I passi degli atleti riecheggeranno lungo l’Altare della Patria a piazza Venezia, proseguiranno attraverso corso Vittorio Emanuele II e sfioreranno la bellezza di piazza Navona. Il tracciato prevede poi una deviazione verso Castel Sant’Angelo e la basilica di San Pietro, per poi dirigere verso piazza Mazzini e proseguire lungo il Lungotevere Guglielmo Oberdan.

Un momento chiave della gara sarà quando i concorrenti entreranno nel circuito di 4,1 km da ripetere tre volte, dove avranno l’opportunità di sorpassarsi e di creare momenti di gara avvincenti. Il percorso includerà punti strategici come il ponte della Musica e il ponte Duca d’Aosta, permettendo loro di ammirare l’incantevole Tevere in tutta la sua lunghezza.

Concludendo la sfida nel verde del Parco del Foro Italico, gli atleti si dirigeranno verso lo Stadio Olimpico, dove attraversare il traguardo sarà non solo un’impresa fisica, ma anche un’emozione indimenticabile, al cospetto di migliaia di appassionati, con un richiamo storico agli Europei del 1974 e ai Mondiali del 1987, il cui traguardo fu posizionato all’interno dello stadio romano.

In un anno olimpico in cui la mezza maratona prende il posto della più lunga maratona classica, questo percorso si prospetta come un viaggio attraverso l’epopea di uno sport e una nazione che hanno saputo scrivere pagine indelebili nello sport mondiale. Il tutto, in una città eterna che continua a essere crocevia di culture, incontri e ora, protagonista di un evento sportivo europeo che promette di lasciare il segno.