117 views 2 mins 0 comments

Mourinho e Sei Giocatori Stangati dal Giudice Sportivo

In SPORT
Gennaio 09, 2024
Un turno di stop per il tecnico della Roma e sanzioni severi a carico di calciatori dopo l'ultima giornata di Serie A.

La Serie A si fa sentire con decisioni ferme del Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea. Lascerà un vuoto sulla panchina della Roma il prossimo weekend José Mourinho, famoso allenatore dei giallorossi, punito con una giornata di squalifica e ammonizione per comportamento irriguardoso durante la sfida contro l’Atalanta.

La tensione dei minuti finali ha avuto il sopravvento ed è risultato nell’espulsione di Mourinho dopo aver vivacemente contestato l’operato dell’arbitro Aureliano. Questo comportamento gli è costato caro, impedendogli di guidare i suoi uomini in una cruciale contesa con il Milan, rivelandosi un duro colpo per le ambizioni della squadra capitolina.

Ma non è solo il tecnico portoghese a pagare il prezzo di una giornata infuocata: la disciplina si abbatte anche in campo. Tra i giocatori a ricevere la mano pesante del giudice, si segnala il veronese Darko Lazovic, sanzionato con due giornate di stop, consequence di un accesso di furore verso l’arbitro nella partita contro l’Inter.

La giornata di squalifica arriva anche per altri calciatori. Pierluigi Frattali del Frosinone ha dovuto subire la stessa sorte, nonostante fosse seduto in panchina al momento dell’espulsione, che ha seguito una protesta ritenuta eccessiva dall’ufficiale di gara. A lui si aggiungono le decisioni in merito a Giulio Maggiore della Salernitana e Valerio Verre del Napoli, i quali si sono resi protagonisti di infrazioni di diversa natura.

Ma la lista prosegue, con due componenti della Vecchia Signora: Gatti e McKennie, entrambi diffidati, hanno ricevuto un’ammonizione durante l’ultimo incontro con la Salernitana ed ora sono costretti a saltare la prossima. Chiude il cerchio Zirkzee del Bologna, anche lui fermato per accumulatione di ammonizioni.

Queste decisioni rischiano di alterare gli equilibri non solo nelle prossime partite dei club coinvolti, ma anche nella corsa al titolo e alla lotta per non retrocedere. Si delinea quindi un prossimo turno di Serie A quanto mai imprevedibile, dove le assenze potrebbero giocare un ruolo decisivo sul risultato finale. Restiamo in attesa di vedere come le squadre si adatteranno alla temporanea perdita di elementi chiave e quale impatto questo avrà sui loro obiettivi stagionali.