390 views 2 mins 0 comments

Primo Maggio, Gioventù Nazionale Avellino e Azione Studentesca: “Si al lavoro”

In ATTUALITA', AVELLINO, POLITICA
Aprile 30, 2024
La nota dai militanti di Gioventù Nazione Avellino e Azione Studentesca Avellino.

Gioventù Nazionale Avellino e Azione Studentesca Avellino si uniscono nel celebrare questa data importante del Primo Maggio, augurando a tutti i lavoratori, in particolare ai giovani lavoratori, una giornata di solidarietà e riconoscimento. Rivolgiamo un sentito ringraziamento al Governo Meloni per l’impegno profuso nel settore lavorativo, specialmente per quanto riguarda i giovani. Tuttavia, siamo consapevoli che molto resta ancora da fare per aumentare l’occupazione giovanile. Il Presidente Provinciale, Pellegrino Peluso, nonché consigliere comunale di Sirignano, dichiara che: “In questa giornata simbolica, vogliamo lanciare un appello a tutti i giovani lavoratori e a coloro che stanno per entrare nel mondo del lavoro, non dimenticando anche chi è disoccupato: non perdete la speranza, credete nel vostro futuro e costruitevi una realtà dignitosa.  Riteniamo fondamentale continuare a lavorare insieme per creare opportunità concrete e sostenete l’ambiente lavorativo per le nuove generazioni”.  “L’importanza del lavoro è citata e ribadita dalla nostra Costituzione, all’art. 4” – afferma Nicola Antonio Nicola Raduazzo, Vicepresidente Provinciale – “ogni cittadino ha diritto e il dovere di svolgere un’attività che porti ad un progresso materiale della società. Lo Stato ha il dovere di sviluppare le condizioni idonee a che ciascuno possa lavorare ed aiutare coloro che hanno difficoltà nel ricercarlo; a parer mio, il Governo Meloni sta adottando ottime risoluzioni a ciò. Illudere i ragazzi con dei benefit infruttuosi (quale il reddito di cittadinanza), non porta a nulla.” Siamo convinti che con impegno, determinazione e solidarietà possiamo superare le sfide attuali e costruire un futuro migliore per tutti i giovani lavoratori italiani. Buon Primo Maggio Dall’intero Direttivo Provinciale Pellegrino Peluso, Nicola Antonio Raduazzo, Christopher Russo, Carmine Genovese, Vittorio Luongo e dai militanti di Gioventù Nazione Avellino e Azione Studentesca Avellino.

di Marco Iandolo