32 views 3 mins 0 comments

Ripresa delle Borse Europee all’Insegna dell’Ottimismo

In ECONOMIA
Marzo 26, 2024

Le piazze finanziarie europee mostrano segnali di ripresa trainate dall’andamento positivo dei futures statunitensi e dall’attesa per nuovi dati macroeconomici provenienti dagli Stati Uniti. Gli investitori sembrano accogliere con fiducia gli ultimi sviluppi, registrando una tendenza al rialzo in quasi tutte le borse dell’area euro.

Nel dettaglio, la Borsa di Francoforte guida il balzo in avanti con un incremento dello 0,6%, seguendo l’entusiasmo generale che ha contagiato i mercati dopo un’apertura più cautela. Altrettanto attentamente osservata è la Borsa di Parigi con un leggero aumento dello 0,17%, luogo in cui si è distinta Bnp Paribas con un balzo del +2,2% grazie a una promozione a ‘buy’ da parte di Goldman Sachs. Il mercato britannico, rappresentato dalla Borsa di Londra, ha saputo recuperare terreno, attestandosi su una variazione lievemente positiva dello 0,03%.

Non tutte le piazze finanziarie, tuttavia, navigano in acque positive: Copenhagen si segnala per un decremento dello 0,5%. Tra i responsabili di questa battuta d’arresto si segnala il gruppo di trasporto danese AP Moller Maersk, le cui azioni hanno subito un calo rispettivamente del 2,4% per la categoria A e del 2,3% per la categoria B, in seguito all’incidente che ha coinvolto una nave con loro in affitto e che è stata causa del crollo di un ponte a Baltimora.

In Italia, la Borsa di Milano si distingue per performances positive, aggiungendo un 0,34% al proprio indice di riferimento. A trainare il listino milanese sono state alcune aziende specifiche, come Saipem che ha guadagnato un considerevole +3,86%. Nota di merito anche per Amplifon, che segue con un solido +3,47%, e per il settore bancario con Bper e la Banca Popolare di Sondrio, entrambe in crescita del +2,15%. L’energetica Enel si gode gli effetti di un giudizio migliorato a ‘overweight’ da parte di Morgan Stanley, con un rispettabile +1,24%.

Risalta, inoltre, l’andamento di Rai Way, che ha registrato un incremento del +3% grazie a nuove strategie aziendali e alle speculazioni di stampa riguardo a possibili fusioni con Ei Towers. Tali ipotesi hanno avuto riflessi positivi anche sulle azioni B di Mfe, in crescita dell’1,45%.

Con un colpo d’occhio più ampio, le Borse europee sembrano aver trovato un nuovo slancio, un antidoto temporaneo alle incertezze economiche recenti stimolato non solo dagli indicatori americani positivi ma anche dalle valutazioni attente e strategie dei grandi player di mercato. L’evoluzione nei prossimi giorni sarà comunque essenziale per confermare se ciò che oggi sembra una ripresa avrà i contorni di una tendenza stabile a lungo termine.