23 views 2 mins 0 comments

Amazon Sferra un Colpo da 1,2 Miliardi al Mercato della Contraffazione

In ECONOMIA
Marzo 26, 2024

Amazon ha pubblicato il suo ultimo report sulla contraffazione rivelando cifre impressionanti che testimoniano la ferrea volontà dell’azienda nel contrastare il fenomeno dei prodotti contraffatti: 1,2 miliardi di dollari investiti e oltre 700.000 tentativi di creazione di nuovi account di vendita fermati prima che potessero inserire anche una singola offerta sul marketplace. Questo rappresenta un sforzo considerevole in confronto ai 6 milioni di tentativi bloccati nel 2020, segno dell’efficacia crescente delle misure adottate.

Il gigante dell’e-commerce ha delineato quattro strategie fondamentali per salvaguardare la legalità e la fiducia all’interno del proprio ecosistema di vendita: l’utilizzo di avanzati strumenti proattivi per la sicurezza del negozio online; l’impiego di risorse all’avanguardia che consentono ai titolari di diritti di tutelare i loro marchi in collaborazione con Amazon; un forte impegno nella persecuzione legale dei venditori illeciti; e un’attenzione crescente nella protezione e nell’educazione dei clienti sui rischi legati ai prodotti non autentici.

Da quando è stata istituita nel 2020, l’Unità di Amazon per i crimini di contraffazione (Counterfeit Crimes Unit, CCU) ha indagato e perseguito più di 21.000 individui, presentando denunce civili e segnalazioni alle autorità penali. L’operato dell’unità si è rivelato essenziale per far fronte a questo crimine diffuso che mina sia ai commercianti leciti che ai consumatori ignari.

Il report evidenzia inoltre il sequestro di oltre 7 milioni di prodotti contraffatti durante il 2023 e sottolinea il rafforzamento della cooperazione internazionale per combattere il fenomeno. In particolare, Amazon ha intensificato la collaborazione con i marchi e le forze dell’ordine cinesi, il che ha condotto a più di 50 operazioni di successo e ha portato all’arresto e all’interrogatorio di oltre 100 individui coinvolti nella fabbricazione e distribuzione di merci contraffatte, con conseguenti condanne penali, multe e sentenze detentive.

Amazon sta lavorando anche con esperti del settore e associazioni per aumentare la consapevolezza sui pericoli dell’acquisto di prodotti contraffatti, facendo leva sull’importanza di consumi consapevoli e sulla tutela della proprietà intellettuale. La lotta contro la contraffazione dunque si intensifica, e Amazon porta avanti la sua battaglia annunziando risultati che, oltre a mostrare l’efficacia delle sue azioni, dovrebbero fungere da deterrente per i potenziali trasgressori in futuro.