363 views 7 mins 0 comments

L’affascinante Transilvania

In CULTURA, INSERTI CULTURA
Marzo 11, 2024
Questa affascinante regione della Romania.

Per coloro che vogliono conoscere piu da vicino questa affascinante regione della Romania, un circuito turistico di questo tipo ѐ opportuno. Distretto Hunedoara

I Giardini di Zoe, una delle principali attrazioni turistiche del distretto, progettata dall’italiano Giovanni Salvatelli

La Fortezza Deva, costruita a metà del XIII secolo, come fortificazione a guardia dell’ingresso e dell’uscita in Transilvania, nella valle di Mureș, nel contesto dell’invasione tartara

Il Museo dell’Oro, che si trova a Brad, dove sono esposti manufatti d’oro unici

Il Castello dei Corvini, uno dei castelli di architettura gotica più importanti della Romania, considerato tra i più belli del mondo, essendo classificato tra le prime 10 “destinazioni da favola” in Europa. Costruito da Iancu de Hunedoara, nel XV secolo, è dotato di torri, bastioni e mastio, il castello ha una duplice destinazione: civile e militare.

Sarmisegetusa Ulpia Traiana, la nuova capitale della Dacia romana, dove si possono vedere le rovine del Foro Romano, l’Anfiteatro e alcuni templi        Distretto Alba

La fortezza “Alba Carolina” rappresenta lo stemma della città di Alba-Iulia, risalente al XVIII secolo, avente il ruolo di fortezza

Il Museo Nazionale dell’Unione, uno dei più importanti musei di storia e archeologia della Romania. Qui, nella “Sala dell’Unione”, il 1 dicembre 1918, fu decisa l’unione della Transilvania al Regno di Romania.

La Cattedrale della Riunificazione, dove – nel 1922 – Ferdinando I e la regina Maria furono incoronati sovrani della Grande Romania.

La Cattedrale romano-cattolica di San Michele, un imponente edificio costruito in stile romanico con accenti gotici. Qui riposano per sempre importanti personalità della Transilvania: Iancu de Hunedoara o Giovanni Morando Visconti, l’architetto della fortezza “Alba Carolina”.

Il Museo “Principia“, sorto sui resti del fortilizio (castro) romano “Apulum” dove si possono ammirare reperti archeologici di epoca antica (qui era dislocata la XIII Legione Gemina)         Distretto Sibiu

il centro storico di Sibiu, uno dei centri storici meglio conservati d’Europa, inserito nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO (edifici medievali, piazze, ristoranti, caffè)

la Cittadella di Sibiu, che offre un bellissimo panorama della città, ospitando musei e gallerie d’arte

il Museo Brukenthal, ha un’impressionante collezione di arte europea (ad esempio Rubens, Rembrandt, van Eyck)

La Cattedrale Metropolitana, sede della storica della Metropoli Ortodossa della Transilvania

La Chiesa Evangelica, costruita in stile gotico, è un punto di riferimento inconfondibile di Sibiu

La Cittadella di Cisnădioara, sita nel distretto di Sibiu, con il ruolo di fortezza, colpisce per il suo carattere imponente

Il Museo ASTRA, all’aperto, mette in risalto la vita tradizionale del villaggio rumeno (oltre 300 case, chiese, mulini ad acqua e a vento, ecc.)          Distretto Brașov

– la città di Brașov possiede monumenti conosciuti a livello internazionale: la Chiesa Nera, la Piazza del Consiglio, la Torre Nera, la Torre Bianca, il Muro della Cittadella, il Museo della Civiltà Urbana, “Şcheii Brașovului” (~”I Slavi di Braşov”). La Chiesa Nera, costruita in stile gotico, nei secoli XIV-XV, è la chiesa della comunità evangelica luterana di Brașov. La Torre Nera e la Torre Bianca avevano un ruolo difensivo di osservazione e difesa ed evidenziano l’attività delle corporazioni medievali. Şcheii Brașovului con la Chiesa di San Nicola fu il luogo dove apparve la prima scuola rumena.

Il Castello di Bran, costruito nei secoli XIII-XIV, ha una storia affascinante e ad esso è legata la leggenda di Dracula – la Fortezza di Făgăraș, una delle fortezze più imponenti dell’Europa orientale, costruita all’inizio del XIV secolo, con scopi strategici e di difesa contro i Tartari e gli Ottomani. La fortezza ha vissuto un’evoluzione speciale nella storia della Transilvania.

il Monastero di Sâmbăta de Sus, monastero ortodosso, famoso a livello nazionale e internazionale

               Distretto Covasna

Il Castello di Mikes, del comune di Zăbala, costruito nel XVI secolo, ti trasporta in una storia vera, beneficiando di un vasto territorio.

il Castello di Beldy-Mikes, costruito a metà del XVIII secolo nel comune di Ozun,

distretto di Mureş

la città di Târgu-Mureș, dove potrete visitare la Cittadella, il Palazzo della Cultura, la Biblioteca Teleki, la Cattedrale Ortodossa, la Chiesa Cattolica Romana (in stile neogotico)

Cittadella di Sighișoara, emblematica della Transilvania, città inclusa nel patrimonio mondiale dell’UNESCO, che beneficia di un’architettura medievale molto ben conservata. Qui potrete visitare edifici medievali, la Torre dell’Orologio, chiese, ecc.

il Castello Kemeny Nel comune di Răstolița, costruito nel XV secolo, in stile gotico-rinascimentale

La Chiesa Fortificata di Saschiz, edificata nel XIV secolo, in stile gotico, con torri e mura di difesa, inserita nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.    Distretto Cluj

la città di Cluj-Napoca, soprannominata “il cuore della Transilvania” dove si possono vedere la Piazza dell’Unione, la Torre dei Sarti, il Parco Cetățuia, il Museo d’Arte, il Museo Nazionale di Storia della Transilvania, il Museo Etnografico della Transilvania, la Cattedrale Cattolica Romana di San Michele, le rovine romane, il Complesso Mattia Corvin, la Cattedrale Metropolitana Ortodossa di Cluj-Napoca.

Castello Bamffy nel comune di Bonțida, costruito nel XV secolo in stile gotico e barocco     

di Antoniu Martin – (storico e analista politico rumeno, specializzato nella storia recente e geopolitica) –