65 views 2 mins 0 comments

Saipem tornerà a distribuire dividendi: utile netto da record nel 2023

In ECONOMIA
Febbraio 28, 2024
L’azienda energetica e delle infrastrutture chiude l’anno con 179 milioni di euro di profitto, prevedendo un ritorno al dividendo basato sui risultati del 2024.

La società Saipem, leader nel settore dei servizi energetici e infrastrutturali, ha annunciato il ritorno all’utile per l’anno finanziario conclusosi al 31 dicembre 2023. Con un netto incremento della performance economica, l’azienda ha registrato un profitto di 179 milioni di euro, segnando una svolta decisiva rispetto agli anni antecedenti.

I risultati finanziari pubblicati evidenziano una crescita sostanziale dei ricavi, che hanno raggiunto la cifra di 11,87 miliardi di euro, con un’espansione del 19% rispetto all’anno precedente. Questo incremento è frutto sia dell’accresciuta efficienza operativa sia dell’aumento della domanda nel settore delle energie e delle infrastrutture a livello globale.

Saipem ha inoltre comunicato di aver collezionato nuovi ordini per un totale di 18 miliardi di euro, che promettono di rafforzare ulteriormente il suo portafoglio e la sua posizione di mercato nel medio e lungo periodo.

Il ritorno alla redditività ha permesso all’azienda di definire una nuova politica di distribuzione dei dividendi. Come comunicato dalla società, il consiglio di amministrazione ha approvato una ‘dividend policy’ che prospetta il ritorno alla remunerazione degli azionisti nel 2025. Tale decisione si basa sulle proiezioni ottimistiche per il 2024, che indicano un mantenimento del trend positivo nelle performance economico-finanziarie di Saipem.

Questa notizia è stata accolta con favore dagli investitori, i quali vedono nella prospettiva di una distribuzione di dividendi un segnale forte di fiducia nella capacità di Saipem di creare valore sostenibile. La compagnia, che negli ultimi anni ha affrontato sfide significative, sembra ora guardare al futuro con rinnovato ottimismo, puntando su un modello di crescita equilibrata e sulla capacità di rispondere efficacemente alle dinamiche di un mercato in continua evoluzione.

Risulta dunque evidente come Saipem sia riuscita a invertire la rotta, trasformando le difficoltà precedenti in una storia di successo che si lascia alle spalle non solo le perdite ma anche gli incerti periodi economici causati dalla pandemia e dalle fluttuazioni dei prezzi nel settore energetico. Adesso la società può concentrarsi sul consolidamento delle sue attività principali e sull’espansione in nuovi mercati, con la convinzione che il cammino intrapreso porterà a una crescita ulteriore e al confermarsi come leader nel suo segmento di riferimento.