81 views 3 mins 0 comments

Generali e Cattolica Presentano Assicurazioni Innovativa Contro Disastri Naturali per le Imprese

In ECONOMIA
Maggio 30, 2024

In un contesto globalizzato, dove il cambiamento climatico incide sempre più concretamente sulla quotidianità e sulla sicurezza delle strutture imprenditoriali, emerge una risposta assicurativa all’avanguardia. Generali Italia e Cattolica, leader nel settore delle assicurazioni, hanno introdotto sul mercato una nuova soluzione assicurativa destinata a rivoluzionare la protezione delle imprese italiane. La nuova offerta si propone di coprire i danni legati al cambiamento climatico e agli eventi sismici, rispondendo così alle esigenze di oltre 4,5 milioni di aziende sul territorio nazionale.

La realtà attuale evidenzia una fragilità ambientale crescente: il 94% dei Comuni italiani è esposto a rischi come frane, alluvioni e erosione costiera. Nonostante questa alta esposizione ai pericoli naturali, una percentuale esigua di immobili aziendali gode di coperture assicurative efficaci contro tali calamità. Secondo l’Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici (ANIA), solo il 3,4% delle piccole imprese dispone di assicurazioni specifiche per le alluvioni e appena l’8,4% per i terremoti.

Rispetto alle abitazioni civili, la situazione non è meno preoccupante, poiché solo il 5,3% è assicurato contro i disastri naturali. In quest’ottica, l’iniziativa di Generali e Cattolica non solo si allinea con le nuove disposizioni normative introdotte dalla Legge di Bilancio 2024, che prevede l’obbligatorietà per le imprese di adottare polizze assicurative contro i danni catastrofali, ma stabilisce anche un nuovo parametro di riferimento nel settore delle assicurazioni.

La strategia adottata da Generali Italia, diretta dal general manager Massimo Monacelli, mira a configurarsi come un supporto vitale per le imprese. Il manager sottolinea la necessità di interventi concreti per mitigare gli effetti sempre più frequenti e intensi legati al cambiamento climatico. La proposta assicurativa integra prevenzione, protezione e innovazione tecnologica, stabilendo un dialogo proattivo fra assicuratore e imprenditore.

Questa partnership tra le aziende assicuratrici non solo risponde a un’esigenza di mercato, ma rappresenta anche un significativo passo avanti nella cultura della prevenzione e della gestione dei rischi. Concepire prodotti assicurativi che anticipano rischi emergenti e garantire risposte tempestive ad eventi distruttivi, è fondamentale per sostenere la resilienza economica delle imprese italiane.

In conclusione, l’approccio innovativo di Generali e Cattolica indica una transizione verso modelli di business sempre più sostenibili e orientati alla lungimiranza. L’aspetto assicurativo diventa, dunque, una componente cruciale nella strategia globale delle aziende, essenziale per navigare con sicurezza in un’epoca caratterizzata da incertezze climatiche e geologiche. Con questa mossa, le due compagnie confermano il loro impegno a essere non solo fornitori di polizze, ma veri e propri partner strategici al fianco delle imprese italiane.