48 views 3 mins 0 comments

Golden Goose si Avventura in Borsa con Valutazioni Raggiungono Nuovi Picchi

In ECONOMIA
Giugno 11, 2024

Golden Goose, rinomato produttore italiano di sneakers di lusso, sta per fare il suo ingresso trionfale in Piazza Affari, l’epicentro finanziario italiano. La gamma di prezzo stabilita per le azioni varia da 9,5 a 10,5 euro, segnando una capitalizzazione di mercato che oscillerebbe tra 1,69 e 1,86 miliardi di euro. Questa manovra non solo rafforza la posizione di Golden Goose nel settore del lusso, ma enfatizza anche la crescente attrattività delle aziende italiane nel panorama degli investimenti globali.

L’offerta pubblica iniziale (IPO) di Golden Goose sarà composta principalmente dalla vendita di azioni preesistenti da parte di Astrum, che è attualmente l’unico azionista di Golden Goose e sotto il controllo dell’autorevole fondo Permira. Astrum si prevede di dismettere fra 42,95 milioni di azioni a prezzo minimo e 43,62 milioni a prezzo massimo. Al contempo, sarà presentata un’emissione di nuove azioni direttamente da Golden Goose del valore di 100 milioni di euro, mirando così a finanziare ulteriori iniziative di crescita e innovazione.

Complessivamente, l’IPO comporterà la messa sul mercato del 30% del capitale della company. Ciò simboleggia un passaggio significativo per Golden Goose, che si apre progressivamente verso nuovi orizzonti di mercato e diversificazione.

In un atto di fiducia nel valore e nella futura evoluzione di Golden Goose, fondi gestiti da Invesco hanno manifestato l’engagement di aderire all’IPO come investitori angolari, con un impegno di acquisto fino a 100 milioni di euro. L’offerta inizierà il prossimo 13 giugno e si concluderà il 18 dello stesso mese. Dopo la definizione del prezzo il 19 giugono, le azioni di Golden Goose inizieranno a essere negoziate sul mercato il 21 giugno.

Questa mossa di Golden Goose non solo riafferma la robustezza e l’attrattiva del settore del lusso italiano, ma anche testimonia la ripresa e l’energia degli investimenti in Europa. La scelta di quotarsi in Italia, inoltre, sottolinea l’importanza strategica che il mercato interno continua a giocare per le aziende che si pongono all’avanguardia dell’innovazione nel fashion design.

Con l’IPO, Golden Goose intende non solo aumentare la sua visibilità e accesso a capitali freschi, ma anche consolidare la sua posizione come leader nel settore delle calzature di alta gamma. L’espansione pianificata grazie ai fondi acquisiti potrebbe includere non solo l’ampliamento delle linee di prodotto, ma anche l’esplorazione di nuovi mercati internazionali, intensificando così la sua penetrazione globale.

In conclusione, l’IPO di Golden Goose segna un capitolo fondamentale nella sua storia di crescita e successo. Gli investitori osservano con interesse questa nuova evoluzione, mentre il marchio stesso si prepara a scalare nuove vette nel sofisticato mondo della moda di lusso. Con una fusione favorevole di artigianalità italiana e acume per gli affari, Golden Goose si posiziona in modo ottimale per sfruttare le nuove opportunità che questa IPO starà sicuramente a portare.