435 views 3 mins 0 comments

Irpinia Sannio, Marinelli e Catauro: “Le aree interne sempre più penalizzate dalla regione Campania”.

In AVELLINO, BENEVENTO, ECONOMIA, IN EVIDENZA
Aprile 18, 2024
“LE MICRO E PICCOLE IMPRESE DELLE AREE INTERNE HANNO BISOGNO DEL SOSTEGNO DI QUESTO GOVERNO” È IL GRIDO DI ALLARME CHE I DUE PRESIDENTI DI ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA, UNIMPRESA IRPINIA SANNIO E CONFESERCENTI AVELLINO, HANNO VOLUTO MANIFESTARE AL SOTTOSEGRETARIO AL MINISTERO DEL MADE IN ITALY FAUSTA BERGAMOTTO, IERI IN UN INCONTRO A ROMA PRESSO LA SEDE DEL MINISTERO IN VIA VENETO.

Un incontro cordiale e pieno di spunti, quello tenutosi ieri a Roma con la Sottosegretaria al Ministero del Made in Italy Fausta Bergamotto e l’onorevole Gianfranco Rotondi con i due presidenti: Giuseppe Marinelli in rappresentanza di Confesercenti Avellino e Ignazio Catauro per Unimpresa Irpinia Sannio.

“La disponibilità dimostrata dalla Sottosegretaria Bergamotto – ha dichiarato il presidente Marinelli – alle nostre richieste ci fanno ben sperare. È stata un’occasione utile per portare alla sua attenzione, e a quella del Ministero che rappresenta, il tema della difficoltà da parte delle imprese piccole delle aree interne della Campania, a mettere in campo un adeguato piano di sviluppo produttivo”.

Del resto, il presidente di Confesercenti Avellino non è nuovo a questo tipo di sollecitazioni, ricordiamo che circa un anno fa aveva già inviato agli organi di stampa una missiva con la quale evidenziava la necessità, da parte delle istituzioni locali e regionali, di intraprendere concreti programmi di sviluppo imprenditoriale nelle aree della provincia irpinia.

Di tono sostanzialmente similare quello ribadito da Ignazio Catauro di Unimpresa Irpinia Sannio: “Oggi le nostre aree risultano penalizzate per totale disattenzione, in primis, della stessa Regione Campania, che sembra avere gli occhi solo per le aree costiere, meglio se della sola provincia di Salerno. Questo è stato lo spunto – ribadisce Catauro – per invitare la Sottosegretaria Bergamotto, a sostenere come Ministero  un grande piano di sviluppo produttivo, che numerose piccole imprese a noi aderenti hanno la serie intenzione di realizzare nell’area dell’Irpinia e del Sannio”.

I contenuti dell’incontro, riferiscono in una nota i due presidente Catauro e Marinelli, sono stati accolti dalla Sottosegretaria, che ha invitato le associazioni Confesercenti Avellino e Unimpresa Irpinia Sannio a preparare e quindi presentare un piano di sviluppo territoriale in grado di essere credibile agli occhi del Ministero: “La nostra attenzione – sottolinea la Sottosegretaria Bergamotto – sarà sempre per quelle imprese che dimostrano credibilità e concrete prospettive di sviluppo. Per questo motivo, posso annunciare che è in dirittura d’arrivo il varo di una legge specifica dedicata esclusivamente agli investimenti delle micro e piccole imprese italiane. Un traguardo che questo Governo ha raggiunto in pochi mesi e che non si riusciva a varare da ben dieci anni; un traguardo di straordinaria importanza per tutte le piccole e micro imprese italiane, e quindi anche per quelle dell’Irpinia e del Sannio”. 

“Notizie di notevole significato – ribadiscono all’unisono Marinelli e Catauro – che ci fanno ben sperare. Le aree interne della nostra regione hanno bisogno di un grande piano di rilancio produttivo messo in campo dal tessuto delle micro e piccole imprese, quello che da sempre rappresenta il nerbo concreto del sistema produttivo del nostro Paese. Basta solo ricordare che questa tipologia d’imprese rappresenta il 97% dell’intero sistema imprenditoriale italiano”.     

di Marco Iandolo