46 views 3 mins 0 comments

Jwan Costantini Conquista Giulianova al Primo Turno

In POLITICA
Giugno 10, 2024

Giulianova ha parlato chiaro e forte. Jwan Costantini è stato rieletto sindaco della vivace città abruzzese già al primo turno, ottenendo un’ampia maggioranza che va oltre le semplici appartenenze politiche. Con il 61,92% dei voti, pari a 8.089 preferenze, Costantini ha dominato le elezioni comunali, lasciando a distanza i suoi avversari in una gara che prevedeva quattro contendenti.

Alberta Ortolani si è piazzata al secondo posto con un 24,20% (3.162 voti), seguita da Daniele Di Massimantonio con il 10,75% (1.405 voti). Infine, Romolo Lanciotti, l’ultimo dei quattro candidati, non è riuscito a entrare in consiglio comunale, fermandosi al 3,12% (408 voti).

Il momento della vittoria è stato denso di emotività, come dimostrato dalle lacrime di commozione del sindaco Costantini durante il suo discorso. Non solo ha riconfermato il suo impegno verso la città, ma ha anche richiamato l’unità e il rispetto reciproco tra le forze politiche, dimostrando una maturità politica notevole. “È stato un cammino non semplice, ma il risultato di oggi mostra che la nostra visione per Giulianova è condivisa dalla maggioranza dei cittadini”, ha dichiarato Costantini, evidenziando come la sua elezione sia stato il frutto di un lavoro di squadra e del sostegno popolare.

Il percorso amministrativo degli ultimi cinque anni è stato elogiato per i risultati ottenuti e per la visione a lungo termine. Costantini ha ammesso, durante la celebrazione della vittoria, che alcune manutenzioni sono state tralasciate a causa della gestione dei numerosi fondi e contributi. Tuttavia, ha promesso un “grande piano di manutenzione” per il prossimo mandato e ha espresso la sua intenzione di rispettare il voto popolare nell’organizzazione della nuova giunta.

Anche la composizione del consiglio comunale rispecchia il variegato sostegno di cui gode Costantini. Tra le liste civiche che hanno supportato il sindaco, “Giulianova turismo-Il coraggio di cambiare” ha ottenuto il maggior numero di consensi con il 13,22%, seguita da altre liste civiche e dai partiti tradizionali come Fratelli d’Italia e Forza Italia. La coalizione di centrosinistra a sostegno di Ortolani, invece, ha visto il Partito Democratico ottenere il 9,21%, posizionandosi così come quinta lista su tutte quelle presentate.

Queste elezioni non hanno solo riconfermato Jwan Costantini come sindaco, ma hanno anche tracciato un chiaro mandato per la continuazione e l’ampliamento delle politiche intraprese. L’ampiezza del consenso ottenuto suggerisce che il sindaco ha saputo unire sotto la sua leadership una vasta parte dell’elettorato, indipendentemente dalle loro precedenti affiliazioni politiche, delineando una strategia amministrativa inclusiva e progressista per Giulianova. L’impegno a rispondere con azioni concrete alle necessità dei cittadini e la promessa di un’amministrazione che rispetti le diverse voci e contributi di tutti sarà cruciale per il futuro della città.