184 views 51 secs 0 comments

Napoli rione Sanità,  la droga dei ricchi durante il blitz dei carabinieri.

In CRONACA, NAPOLI
Luglio 10, 2024
Ritorna la cocaina rosa, ma non solo. 20enne in manette.

Ritornano prepotentemente a Napoli le droghe per i ricchi. Era il 23 dicembre quando i carabinieri della compagnia Stella arrestarono 3 persone sorprese in una sorta di laboratorio in via San Nicola dei Caserti, un vicolo nel centro storico di Napoli. Un blitz che permise di concludere un operazione anti droga e di comprendere le mutazioni nel mercato dello stupefacente partenopeo. Questa volta siamo nell’iconico rione Sanità e il contesto di via Vicoletto San Gennaro dei poveri è diverso dal centro storico di Napoli, ad accomunare gli ambienti solo i sanpietrini e – questa volta – la droga. L’appartamento al civico 1 permette, secondo i piani poi andati a monte del 20enne Giuseppe Amabile, di tenere tutto sott’occhio. Il blitz del nucleo operativo dei carabinieri della Stella sorprende il giovane che non ha vie di fuga. Nella camera da letto del 20enne, oltre alle consuete ingenti quantità di marijuana, cocaina e hashish i carabinieri trovano la droga dei ricchi. La “cocaina rosa”, il cui costo per dose può raggiungere i 400 euro.  Sono 35 involucri ma se pensiamo al costo il bottino è importante. Non ci si ferma però e i carabinieri trovano anche spid e ketamina con 2 bilancini di precisone. L’uomo è stato arrestato e trasferito in carcere mentre sono in corso indagini dei carabinieri per ricostruire l’esatta dinamica del traffico di stupefacenti.

di Marco Iandolo