191 views 3 mins 0 comments

Pomellato espande le proprie frontiere acquistando il Valenza Setting Lab

In ECONOMIA
Luglio 10, 2024

Nel dinamico e competitivo panorama della gioielleria di alta gamma, la notizia dell’acquisizione del Valenza Setting Lab da parte di Pomellato emerge come una mossa strategica di rilievo. Pomellato, una prestigiosa maison milanese, celebre per il suo raffinato approccio alla gioielleria, ha ufficializzato l’incorporazione di questo rinomato laboratorio specializzato nell’incassatura di diamanti e gemme preziose, situato nel cuore della “città dell’oro” di Alessandria.

Fondata nel 1967, Pomellato ha costruito la propria reputazione attraverso un’inimitabile fusione di artigianato tradizionale e innovazione contemporanea. L’acquisizione del Valenza Setting Lab (VSL) non è soltanto un’estensione delle capacità produttive di Pomellato, ma rappresenta anche un significativo innalzamento del livello di competenza tecnica interno. Questo laboratorio, infatti, è stato lungamente apprezzato per l’altissima qualità del lavoro nell’incassatura delle pietre, settore nel quale Pomellato desidera rafforzarsi ulteriormente.

Il Valenza Setting Lab, sotto la guida dei fondatori Marcello Monti e Gilberto Dentelli, ha dimostrato un’impareggiabile maestria nell’arte orafa. La collaborazione con ‘Mg Incassatura’, un altro famoso laboratorio di Valenza e storico partner di Pomellato, ha certamente preparato il terreno a questa acquisizione, mantenendo al tempo stesso un legame con le radici e la tradizione orafa della regione.

La CEO di Pomellato, Sabina Belli, ha eloquentemente delineato l’importanza di questa acquisizione come una pietra miliare nel cammino dell’azienda verso una più ampia espansione internazionale. I 24 specialisti del laboratorio, inclusi e non limitati ai suoi fondatori, ora integreranno la già considerevole squadra di oltre cento artigiani di Pomellato, operanti dalla sede centrale di Milano. Questi professionisti, maestri nel loro campo, contribuiranno a portare innovazione e freschezza nei processi produttivi senza sacrificare il patrimonio di conoscenze artigianali che caratterizza Pomellato.

L’inserimento del Valenza Setting Lab nella famiglia Pomellato non amplifica soltanto le capacità produttive del marchio, ma riafferma anche il suo impegno verso principi di sostenibilità e responsabilità sociale. Pomellato si è infatti sempre distinto per il suo impegno nella promozione dell’emancipazione femminile e nella lotta contro la violenza sulle donne. Ogni gioiello creato e ogni campagna pubblicitaria lanciata dal brand non sono solo espressioni di bellezza e lusso, ma veicolano anche un messaggio potente di sostegno e inclusività.

Questa sinergia fra Valenza e Pomellato dunque, non è solo una fusione di talenti e capacità, ma anche un incontro di valori e visioni. La scena del lusso, in Italia e nel mondo, continuerà sicuramente a seguire con interesse le future creazioni che nasceranno da questa unione, intese non solo come manufatti di estrema bellezza, ma anche come simboli di un impegno verso una più grande giustizia sociale.