438 views 5 mins 0 comments

Rilancio dell’Economia nel Mezzogiorno: Una Visione Integrata per il Futuro.

In ATTUALITA', INSERTI ECONOMIA
Giugno 16, 2024
Possiamo trasformare il Sud Italia in un hub avanzato di produzione energetica e logistica al servizio del mondo.
Salvatore Guerriero Presidente Nazionale CONFEDERAZIONE DELLE IMPRESE NEL MONDO e GRANDI IMPRESE INTERNATIONAL

Come Presidente della CONFEDERAZIONE DELLE IMPRESE NEL MONDO, presento con orgoglio una visione strategica per il rilancio dell’economia del Mezzogiorno d’Italia. Attraverso l’implementazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), la creazione di un’Area ZES (Zona Economica Speciale) unica, l’utilizzo mirato dei Fondi Europei e l’adozione di politiche innovative nei settori del turismo, dell’agroalimentare, dell’industria farmaceutica e aerospaziale, nonché dell’energia, possiamo trasformare il Sud Italia in un hub avanzato di produzione energetica e logistica al servizio del mondo, integrato nel sistema euromediterraneo.

Il PNRR rappresenta una straordinaria opportunità per il Sud Italia. I fondi destinati alla digitalizzazione, alla transizione ecologica, alle infrastrutture e all’innovazione possono rilanciare il Mezzogiorno, colmando il divario con le regioni più sviluppate del Paese. Investimenti in infrastrutture digitali e di trasporto, come l’alta velocità ferroviaria e la modernizzazione dei porti, sono essenziali per migliorare la competitività delle imprese locali e attrarre investimenti internazionali.

La recente creazione di un’Area ZES unica per il Mezzogiorno può essere un potente motore di sviluppo. La ZES offre incentivi fiscali, semplificazioni burocratiche e vantaggi logistici che attraggono investitori e promuove la crescita delle imprese. La speranza ora è quella che la grande area ZES  unifichi  e coordini gli sforzi regionali, massimizzando l’impatto degli investimenti, creando un ambiente favorevole alla nascita e allo sviluppo di nuove imprese.

I Fondi Europei sono fondamentali per sostenere lo sviluppo del Sud Italia. Progetti cofinanziati dall’UE nel settore delle infrastrutture, della ricerca e innovazione, e dell’energia possono stimolare la crescita economica e creare posti di lavoro. È cruciale che questi fondi siano utilizzati in modo efficiente e trasparente, con una pianificazione strategica che risponda alle reali esigenze del territorio.

Il turismo è una risorsa inestimabile per il Mezzogiorno. Le bellezze naturali, il patrimonio storico e culturale, e la tradizione enogastronomica offrono un potenziale enorme. Politiche mirate per migliorare l’accessibilità, la promozione internazionale e la qualità dei servizi possono trasformare il Sud Italia in una meta turistica di eccellenza, favorendo lo sviluppo economico locale e l’occupazione.

Il settore agroalimentare del Sud Italia è già rinomato per la qualità dei suoi prodotti. Tuttavia, c’è ancora spazio per l’innovazione e la crescita. Investimenti in tecnologie agricole avanzate, nella trasformazione dei prodotti e nella promozione sui mercati internazionali possono rafforzare il settore, rendendolo più competitivo e sostenibile.

Il Mezzogiorno ha le potenzialità per diventare un centro di eccellenza nell’industria farmaceutica e aerospaziale. Investimenti in ricerca e sviluppo, la creazione di poli tecnologici e la collaborazione con università e centri di ricerca possono attrarre talenti e aziende di alto profilo, generando innovazione e sviluppo economico.

L’energia rappresenta una delle sfide più importanti del nostro tempo. Il Sud Italia, grazie alla sua posizione geografica e alle risorse naturali, può diventare un hub avanzato di produzione energetica e logistica nel Mediterraneo. Investimenti in energie rinnovabili, infrastrutture per l’energia e progetti di cooperazione euromediterranea possono rendere il Mezzogiorno un punto di riferimento internazionale nel settore energetico.

Il rilancio del Mezzogiorno d’Italia richiede una visione integrata e una strategia coordinata che coinvolga tutti i settori chiave dell’economia. La CONFEDERAZIONE DELLE IMPRESE NEL MONDO è pronta a sostenere questo ambizioso progetto, lavorando in sinergia con le istituzioni, le imprese e i cittadini per costruire un futuro di prosperità e sviluppo per il Sud Italia,  per l’intero Paese e per l’AREA EUROMEDITERRANEA

Insieme, possiamo trasformare il Mezzogiorno in un modello di crescita sostenibile, innovazione e competitività, ponendolo al centro del sistema euromediterraneo rendendolo un protagonista di primo piano nel panorama economico globale.

di Salvatore Guerriero, Presidente Nazionale ed Internazionale della CONFEDERAZIONE DELLE IMPRESE NEL MONDO e GRANDI IMPRESE INTERNATIONAL