120 views 3 mins 0 comments

Stabilità in vista per Enel: Moody’s migliora l’outlook

In ECONOMIA
Giugno 03, 2024

In un recente aggiornamento che ha suscitato notevole interesse nel panorama economico-finanziario, l’agenzia di rating internazionale Moody’s ha confermato il rating di Baa1 per Enel, migliorando significativamente l’outlook da “negativo” a “stabile”. Questo cambiamento riflette una crescente fiducia nella capacità di Enel di consolidare e migliorare ulteriormente il proprio profilo finanziario nel breve-medio termine.

La conferma del rating arriva in un contesto di crescente ottimismo riguardo alla struttura finanziaria dell’azienda. Al termine dell’anno precedente, i Fondi da operazioni rispetto all’indebitamento netto di Enel sono stati registrati al 20,1%, un indicatore chiave che dimostra la solidità e la resilienza della sua posizione economica. Il mantenimento di tale ratio suggerisce che Enel potrà continuare a operare efficacemente contro venti avversi, mantenendo un equilibrio sostenibile tra le entrate e le responsabilità finanziarie.

Uno degli aspetti più rilevanti sottolineati da Moody’s è l’attesa realizzazione del piano di dismissioni annunciato dalla compagnia energetica, previsto per la conclusione entro la fine del 2024. Questo strategico reassetto del portafoglio di attività è parte di un più ampio progetto di ottimizzazione delle risorse e di focalizzazione sugli asset più redditizi e meno rischiosi, in particolare quelli regolati e contrattualizzati.

Enel sta puntando decisamente sul rafforzamento delle sue attività core e sulla vendita di partecipazioni minoritarie in progetti, sia nuovi sia esistenti, per consolidare ulteriormente il proprio business verso direzioni più stabili e prevedibili. Tali movimenti sono parte di una strategia pensata per ridurre l’esposizione a rischi non necessari e per massimizzare la stabilità dei flussi di cassa.

La scelta di investire in ambiti regolati e contrattualizzati dimostra inoltre una attenta presa di posizione di Enel nel contesto energetico globale, sempre più orientato verso la sostenibilità e l’efficienza. Con l’accelerazione verso la transizione energetica, la capacità di Enel di adattarsi e investire in tecnologie e progetti che rispondono a queste necessità sarà fondamentale per il suo successo a lungo termine.

In conclusione, l’aggiornamento di Moody’s rappresenta un segnale positivo e rassicurante per gli investitori e le parti interessate di Enel. La conferma del rating e il miglioramento dell’outlook offrono una prospettiva di stabilità e fiducia nel futuro dell’azienda, in un periodo caratterizzato ancora da diverse incertezze a livello economico e geopolitico globale. La capacità di Enel di mantenere un solido profilo finanziario, pur navigando attraverso le turbolenze del mercato, resta un indicatore chiave della sua forza e resilienza nel settore energetico internazionale.