75 views 3 mins 0 comments

Ultima Opportunità per Approfittare della Rottamazione-Quater

In ECONOMIA
Giugno 03, 2024

Mancano poche ore allo scadere del termine ultimo per approfittare della cosiddetta Rottamazione-Quater, il regime di definizione agevolata delle cartelle esattoriali introdotto con la legge di Bilancio 2023. Questa procedura permette ai contribuenti di regolarizzare i propri debiti fiscali, pagando solamente il capitale dovuto e le spese, escludendo sanzioni e interessi. Il limite per il pagamento della quarta rata è fissato a mercoledì 5 giugono, grazie a un’estensione di cinque giorni rispetto al termine originario del 31 maggio.

Particolarmente rilevante è la situazione dei contribuenti residenti nelle aree colpite dall’alluvione di maggio 2023, i quali devono attenersi a un calendario specifico previsto per le zone interessate dal decreto legge n. 61/2023, detto “decreto Alluvione”. Per loro è previsto il versamento della terza rata, come delineato dal regolamento emergenziale.

Pagare è semplice e accessibile attraverso diverse modalità: dal pagamento online tramite il portale di Agenzia delle Entrate-Riscossione o l’applicazione Equiclick via pagoPA, fino ai tradizionali sportelli bancari e postali. È possibile anche utilizzare gli ATM equipaggiati con il servizio di pagamento C-bill, oltre alle tabaccherie e ricevitorie aderenti a pagoPA. Una nota importante è che, in assenza di pagamento, i benefici della defiscalizzazione decadono e le somme già versate saranno considerate un acconto sul debito residuo.

Questo regime di defiscalizzazione interessa i carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 giugno 2022. L’aspetto rivoluzionario di questa misura è che non si devono corrispondere le somme relative a sanzioni e interessi, permettendo così ai contribuenti una significativa riduzione dell’onere finanziario. Anche le multe stradali e altre sanzioni amministrative sono escluse, rendendo la Rottamazione-Quater un’opportunità realmente conveniente.

Nonostante queste facilitazioni, la prontezza nel rispetto delle scadenze rimane cruciale. I contribuenti avevano fino al 30 giugno 2023 per presentare l’istanza di adesione, decidendo se saldare il debito in una sola soluzione o dilazionarlo fino a un massimo di 18 rate distribuite in cinque anni.

L’introduzione della Rottamazione-Quater rappresenta uno sforzo concreto da parte dello Stato per alleviare le pressioni finanziarie sui contribuenti, offrendo al contempo un mezzo per incrementare le entrate fiscali attraverso la regolarizzazione dei debiti pendenti. La sfida principale rimane l’informazione e la sensibilizzazione dei cittadini sulle scadenze e sulle modalità di adesione, elementi chiave per sfruttare pienamente i benefici di questa iniziativa.

Il conto alla rovescia è quindi iniziato. Non resta che agire rapidamente per chiudere i conti con il passato, approfittando di una politica fiscale che, eliminate le penalità, lascia spazio a un più gestibile adempimento degli obblighi verso il fisco. Ogni passo compiuto in questa direzione non solo aiuta il singolo cittadino, ma costruisce una società economicamente più stabile e equa.