355 views 3 mins 0 comments

Approvato al Senato il DDL per la Sicurezza del Personale Scolastico

In POLITICA
Febbraio 28, 2024
Via libera definitivo al disegno di legge contro la violenza sugli insegnanti da parte di studenti e genitori.

Una svolta legislativa importante è stata segnata ieri nel panorama dell’istruzione italiana, con l’approvazione in via definitiva da parte del Senato del disegno di legge sulla sicurezza del personale scolastico. Il testo arriva come un segnale di attenzione e di risposta ad un fenomeno preoccupante: le aggressioni subite dagli insegnanti e dal personale scolastico da parte di studenti e genitori, fenomeno che negli ultimi anni ha visto un incremento allarmante.

Con 88 voti favorevoli, nessun voto contrario e 65 astensioni, prevalentemente dalle opposizioni, il disegno di legge si prefigge di mettere in atto misure di salvaguardia per gli operatori dell’educazione. L’astensione delle opposizioni non è stata un segno di disaccordo sul contenuto ma piuttosto un’espressione di altre priorità da discutere nell’ambito della scuola.

Il disegno di legge introduce importanti novità per quanto riguarda il sostegno al personale scolastico. Innanzitutto, viene chiarito che la sicurezza non è solo una questione di edifici sicuri e ristrutturazioni edilizie, ma anche e soprattutto di relazioni interpersonali serene all’interno dell’ambiente scolastico. L’obiettivo principale è quello di creare una cornice normativa che protegga il personale scolastico da atti di violenza fisica e psicologica.

Il testo prevede interventi multilivello, dalla prevenzione alla tutela legale e psicologica del personale vittima di aggressioni. Si parla, ad esempio, di programmi di formazione e sensibilizzazione nelle scuole, così come l’implementazione di protocolli d’intervento rapidi in caso di incidenti. La novità più rilevante è la previsione di supporto legale per gli insegnanti vittime di violenza, con l’istituzione di un fondo di solidarietà destinato al sostegno legale e alla copertura di eventuali spese legali che possono derivare da azioni legali intraprese in risposta ad atti di violenza.

La sicurezza del personale scolastico non si limita più quindi a questioni di natura economica o strutturale, ma si estende anche al benessere psico-fisico di chi lavora ogni giorno a contatto con i giovani. Il ddl soddisfa la richiesta, da tempo sollevata dagli ambienti dell’istruzione, di un intervento normativo che tutelasse in modo più efficace chi si trova nella posizione di educare e formare le nuove generazioni.

In questo contesto, il dibattito sul tema continuerà anche nelle prossime settimane, considerando le reazioni e le osservazioni dei principali interessati, vale a dire insegnanti, dirigenti scolastici e sindacati, che attendevano questa tutela. Il disegno di legge ora passa alla Camera per la conversione in legge dello Stato, dove si spera continui ad avere un percorso netto verso la sua definitiva applicazione.