288 views 4 mins 0 comments

Avellino, amministrative 2024, è corsa per la presentazione delle liste.

In AVELLINO, POLITICA
Maggio 09, 2024
Sono sette i probabili candidati a sindaco nella città capoluogo.

Ancora qualche ora e poi si parte per la campagna elettorale per la elezione di sindaco e consiglio comunale ad Avellino. Il termine ultimo è quello di sabato 11 maggio a mezzogiorno. La consegna potrà avvenire dalle ore otto di domani, venerdì 10 maggio, per dare il via alla campagna elettorale di queste comunali 2024. Sette i probabili candidati sindaco ad Avellino pronti a sfidarsi a colpi di dibattiti, comizi e confronti con le piazze, salvo sorprese dell’ultima ora.

Le liste per Antonio Gengaro

Per quanto riguarda il centrosinistra a campo largo il candidato sindaco Antonio Gengaro dovrebbe avere a supporto quattro liste: quella del Pd con la presenza di alcuni consiglieri comunali uscenti: Ettore Iacovacci, Luca Cipriano, Nicola Giordano, Gennaro Cesa, Marietta Giordano e Franco Russo, ma quest’ultimo sarebbe ancora in forse. Ma si tratta di semplici rumors, per i quali non c’è ancora ufficialità. Un’altra lista farebbe capo al M5S, una terza con riferimenti di Si Può, Controvento e Allenaza Verdi e Sinistra e la quarta che accoglierebbe riferimenti di App, Più Europa e Insieme per Avellino e l’Irpinia. 

Civiche in campo per Laura Nargi

Laura Nargi lavora per definire le ultime candidature delle quattro liste che comporranno la sua coalizione civica. A sostegno di Nargi, che sta allestendo il suo quartier generale a via Matteotti, le due liste che nel 2019 organizzò l’ex sindaco, Gianluca Festa, “Davvero” e “Viva la libertà”, all’interno delle quali troveranno posto gli ex assessori Antonio Genovese, Marianna Mazza, Giuseppe Negrone, oltre che i consiglieri uscenti dei due gruppi di maggioranza a cui dovrebbe aggiungersi Monica Spiezia, nel 2019 eletta all’opposizione tra le fila della Lega. Poi altre due liste di cui una che si chiama “Siamo Avellino”.

Liste per Genovese

Il giornalista Rino Genovese ha ufficializzato nelle scorse ore la sua candidatura a sindaco di Avellino attraverso i social, pubblicando il simbolo della compagine che lo sosterrà, denominata “Patto Civico per Avellino”. Salvo sorprese dell’ultima ora a sostenerlo ci sarebbero più liste: Una con riferimenti di Forza Italia, la seconda coordinata dal consigliere regionale dei Moderati e Riformisti, Livio Petitto;  la terza a trazione Primavera Meridionale di Sabino Morano, la quarta sponsorizzata dall’associazione “Cittadini in Movimento” di Massimo Passaro e l’ultima direttamente allestita dal candidato sindaco, che ieri ha incassato il supporto di Noi Moderati di Giovanni Centrella.  Nello schieramento ci sarebbe anche Base Popolare di Giuseppe De Mita.

Fratelli d’Italia con Modestino Iandoli

I meloniani di Fratelli d’Italia restano in corsa con il proprio candidato sindaco, il dirigente provinciale e storico amministratore cittadino Modestino Iandoli e domani pomeriggio sarà inaugurata anche la sede del comitato lungo il corso Vittorio Emanuele.

Udc per Romei

L’Unione di Centro schiera il proprio coordinatore provinciale, Gennaro Romei.

Boccieri per Avellino Futura

Vittorio Boccieri è il candidato sindaco Progetto Avellino Futura ad una lista civica

Unità Popolare per Avellino con Aldo D’Andrea

Poi c’è la lista del dottore Aldo D’Andrea. Una lista ispirata al movimento DemA di Luigi De Magistris e che si colloca, anche se civica, nell’alveo del centrosinistra cittadino.

di Marco Iandolo