27 views 2 mins 0 comments

Giovani rugbiste tifernati cercano rinforzi per conquistare la serie A

In SPORT
Marzo 25, 2024

Un gruppo di volenterose atlete di Città di Castello sta dando vita a un ambizioso progetto sportivo che si prefigge di portare la propria squadra fino ai vertici del rugby femminile italiano. Le nove giovani, con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, sognano di competere nella serie A e di farlo coinvolgendo altre appassionate di questo sport.

Elisa Leonardi, parlando a nome delle sue compagne, ha espresso l’importanza dei valori portanti del rugby: lealtà, rispetto dell’avversario e delle regole, cospicuo spirito di squadra. Secondo Leonardi, tali principi non solo abbelliscono il gioco, ma rappresentano il fondamento dell’attività che quotidianamente le impegna e le appassiona. E’ in questo scenario positivo e accogliente che Elisa lancia un invito: cercano altre ragazze che condividano gli stessi ideali e la stessa gioia per questo sport, per incentivarne la crescita e rafforzare l’attuale formazione.

Il Città di Castello rugby, punto di riferimento per queste atlete, ha già posato le basi per un impegno a lungo termine che mira culminare con la partecipazione alla Coppa Italia a maggio. D’altro canto, il programma è ancor più ambizioso, con l’intenzione di costruire nel corso di due anni una rosa che sia competitiva per la scalata ai campionati di rilievo fino ad arrivare a disputare la serie A.

Le attività promosse dalla squadra rispecchiano, inoltre, una filosofia inclusiva e di sostegno alle cause sociali, come testimoniano le maglie indossate dalle giocatrici, simbolo di una lotta contro il razzismo e la discriminazione.

L’iniziativa non passa inosservata neanche agli occhi delle istituzioni locali, che si sono espresse favorevolmente rispetto all’effort manifestato dalla giovane squadra. Il comune di Città di Castello riconosce infatti grande valore non solo alla dimensione sportiva, ma anche a quella sociale rappresentata da queste atlete, sottolineando come il progetto sia un esemplare punto di riferimento per la comunità.

Attraverso il chiaro appello delle nove atlete, si apre la possibilità per altre appassionate di rugby di unirsi alla squadra tifernate e, insieme, puntare alle stelle del rugby femminile.