18 views 2 mins 0 comments

Il Genoa si prepara alla sfida contro il Frosinone: dubbi su Vitinha, rientri importanti

In SPORT
Marzo 28, 2024

La tensione sale in casa Genoa in vista dell’imminente confronto di campionato previsto per sabato al Ferraris contro il Frosinone. Il tecnico rossoblù, Alberto Gilardino, si trova di fronte ad alcune incertezze legate alle condizioni fisiche di alcuni elementi chiave della squadra.

Uno dei dubbi maggiori riguarda il centrocampista Vitinha, che sta attraversando un periodo di affaticamento. L’ex giocatore del Marsiglia, non al meglio delle sue condizioni, potrebbe essere incluso nella lista dei convocati per la partita, ma con l’ipotesi concreta di sedersi inizialmente in panchina, lasciando il suo posto in campo ad eventuali alternative.

Mentre gli interrogativi su Vitinha rimangono, il Genoa accoglie con sollievo il rientro dei giocatori impegnati con le rispettive selezioni nazionali. De Winter, Gudmundsson e Malinovskyi sono tornati al centro sportivo di Pegli. Inoltre, si registra l’arrivo a Genova di Vasquez, pronto a integrarsi con il gruppo.

In ottica dell’incontro con il Frosinone, Gilardino sta valutando con attenzione la formazione da schierare. L’idea al momento prevalente sembra quella di posizionare Messias nel ruolo di supporto al tandem offensivo, con un’attenzione particolare rivolta a Retegui e a Gudmundsson. I due attaccanti hanno recentemente mostrato il loro valore sul campo durante gli incontri con le loro squadre nazionali e promettono di essere pedine fondamentali nell’attacco del Genoa.

Con il match che si avvicina, l’entusiasmo dei tifosi e l’atmosfera di attesa crescono. Sarà essenziale per il Genoa sfruttare al meglio la rosa a disposizione, cercando di superare le difficoltà legate alle condizioni fisiche di alcuni giocatori. L’abilità del tecnico Gilardino nel gestire la situazione sarà determinante per portare a casa un risultato positivo e continuare a lottare per gli obiettivi stagionali della squadra. La partita si prospetta essere una sfida significativa e un test importante per la determinazione e la coesione della squadra genovese.