108 views 2 mins 0 comments

Milano in battaglia contro le buche: 20 milioni per la manutenzione stradale

In POLITICA
Marzo 19, 2024

Le condizioni delle strade di Milano sono da tempo al centro delle discussioni politiche cittadine, con una preoccupazione crescente per l’aumento del numero di buche, la cui presenza è stata aggravata dalle recenti abbondanti piogge. Di fronte a questa problematica sempre più pressante, l’amministrazione comunale guidata da Giuseppe Sala ha annunciato un piano di manutenzione straordinaria che prevede interventi su 330 strade durante l’anno in corso.

Durante l’incontro periodico ‘Cose in Comune’, un format di comunicazione diretta tra il sindaco e i cittadini, Sala ha rivelato che il bilancio destinato alla manutenzione stradale è di 20 milioni di euro annui, una cifra rilevante che l’amministrazione si impegna a incrementare in futuro. La difficoltà principale risiede nel dover conciliare tali esigenze con le altre voci di spesa del bilancio comunale, ma la volontà di risolvere il problema viene confermata come prioritaria.

Il sindaco ha ulteriormente specificato che i lavori di manutenzione stradale hanno preso avvio a gennaio e che il ritmo degli interventi è destinato ad aumentare progressivamente nel corso dell’anno. Fino a marzo, l’intervento si è concentrato su una decina di strade, ma il numero è già salito a 50 ed è atteso un’ulteriore crescita. Nelle prossime settimane ci si aspetta che vengano completate 38 riparazioni, mentre da maggio in poi verranno affrontate le rimanenti 280, in un’operazione che si preannuncia imponente sia in termini di risorse che di logistica.

Questa notizia suscita sicuramente interesse e sollievo tra gli automobilisti e i residenti milanesi, i quali sperano nella rapida concretizzazione delle promesse e nell’effettiva risoluzione di un disagio che compromette non solo la qualità della vita urbana, ma anche la sicurezza stradale. Resta da vedere se i fondi disponibili e la programmazione degli interventi risponderanno alle attese e alle esigenze di una metropoli in continua evoluzione e movimento come Milano. Nel frattempo, l’amministrazione si trova a camminare sulla sottile linea tra le necessità di manutenzione, il rispetto dei bilanci e la risposta alle aspettative dei cittadini.