71 views 2 mins 0 comments

Romano Prodi insignito dell’Archiginnasio d’oro dal Comune di Bologna

In POLITICA
Marzo 25, 2024

Il Consiglio comunale di Bologna ha espresso, con una votazione a larghissima maggioranza, il proprio apprezzamento nei confronti di Romano Prodi, conferendogli l’Archiginnasio d’oro, la massima onorificenza culturale della città. La proposta del sindaco, Matteo Lepore, ha raccolto un ampio consenso con 28 votazioni favorevoli e 5 contrarie, raggiungendo così il quorum necessario secondo il regolamento per l’assegnazione del premio.

La decisione ha visto un positivo allineamento da parte del centrosinistra che appoggia l’attuale giunta, mentre Lega e Forza Italia si sono astenuti dal partecipare al voto, criticando le modalità di annuncio del sindaco. Nonostante ciò, il conferimento dell’onorificenza ha ottenuto approvazione anche da esponenti di altre forze di opposizione. D’altro canto, i consiglieri di Fratelli d’Italia hanno espresso l’unico fronte contrario, spiegando che il loro voto negativo era dovuto a ragioni puramente politiche, come anticipato nelle precedenti dichiarazioni.

Romano Prodi, che in passato ha ricoperto importanti incarichi a livello nazionale e internazionale, tra cui quello di Presidente del Consiglio dei ministri e Presidente della Commissione Europea, è stato scelto per il prestigioso riconoscimento soprattutto per il suo contributo scientifico nel settore dell’economia. Le motivazioni dell’assegnazione sottolineano come il suo lavoro abbia trovato una concretizzazione positiva nei diversi ruoli istituzionali mantenuti nel corso degli anni. Va inoltre sottolineato l’impegno di Prodi nell’animare una cultura delle istituzioni basata sulla partecipazione democratica attiva e nella promozione dell’ideale europeista.

Una particolare enfasi è stata posta sull’attaccamento e l’amore che Prodi ha sempre dimostrato per la città di Bologna, considerata fulcro di numerose sue iniziative, nonché luogo di scambi e relazioni preziose. La sua dedizione, descritta come generosa, ha contribuito a portare prestigio e riconoscimento a Bologna, non solo come città ma anche come comunità vivace e stimolante.

La cerimonia ufficiale di conferimento, che verrà programmata nelle prossime date, costituirà un momento di celebrativa unione per l’intera comunità bolognese, nonché occasione di riconoscimento per un cittadino illustre che ha lasciato un’impronta significativa nella storia recente dell’Italia e dell’Europa.