95 views 3 mins 0 comments

Urgente Necessità di Legalità: Le Parole del Cardinale Zuppi

In POLITICA
Maggio 21, 2024

Durante la 79ª Assemblea Generale dei Vescovi Italiani, tenutasi in Vaticano, il Cardinale Matteo Zuppi, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (Cei), ha messo in evidenza alcuni dei problemi più pressanti che affliggono l’Italia oggi. Tra le sue osservazioni, emerge con chiarezza la preoccupazione per lo stato di salute del Paese, segnato da un’accentuata difficoltà nel superare i confini dell’indigenza e una crescente disparità generazionale che sta creando un vuoto significativo nella partecipazione civica e nel volontariato.

Un punto centrale del discorso del Cardinale riguarda la necessità di una “legalità certa ed efficace”, una richiesta che si fa sempre più pressante di fronte agli abusi e alle disuguaglianze che minano il tessuto sociale e economico della nazione. Il Cardinale sottolinea, in particolare, la crisi del mercato del lavoro, dove la mancanza di mano d’opera qualificata risulta essere emergenziale in diverse aree del territorio nazionale.

Il problema dei nuclei familiari che oscillano tra periodi di stabilità economica e momenti di bisogno acuto è un fenomeno che Zuppi descrive come indicatori di “povertà croniche” e “povertà intermittenti”. Questa instabilità non solo erode la fiducia nelle istituzioni ma alimenta anche il ciclo dell’impoverimento, impedendo una ripresa economica uniforme e sostenibile.

Considerando il divario generazionale, il presidente della Cei evidenzia come i giovani siano i più colpiti dalle difficoltà economiche correnti. L’allontanamento dalla politica e dalle attività di volontariato da parte delle nuove generazioni viene visto come un segno di crescente disillusione verso le strutture tradizionali di supporto e governanza. Questo distacco non solo minaccia il rinnovamento dinamico della società italiana, ma mette in pericolo anche la capacità del Paese di affrontare in modo proattivo le sue sfide interne ed esterne.

Questo scenario, delineato dal Cardinale Zuppi, richiama chiaramente l’attenzione verso un bisogno imperativo di riforme in settori chiave come giustizia, lavoro, educazione e assistenza sociale. Una legalità robusta e effettivamente applicata potrebbe fornire il quadro necessario per affrontare e risolvere queste criticità, garantendo diritti e doveri in modo equo e trasparente. Inoltre, si pone l’accento sul ruolo che la Chiesa e le istituzioni religiose possono continuare a giocare nello stimolare un dialogo costruttivo e nell’offrire soluzioni concrete alla società.

L’intervento del Cardinale Matteo Zuppi durante l’Assemblea dei Vescovi non è soltanto un richiamo alla responsabilità etica e legale ma anche un invito a tutti i settori della società civile e politica italiana a un impegno rinnovato per affrontare e superare le sfide del presente con solidarietà, integrità e visione lungimirante. In conclusione, la riflessione proposta dalla Cei riguarda non solo i valori spirituali ma si estende a una critica profonda delle strutture socio-economiche e politiche, con l’obiettivo di promuovere una società più giusta e inclusiva.