320 views 6 secs 0 comments

Avellino, frode sui crediti d’imposta, sequestro da circa 6 milioni di euro per una società di autotrasporto.

In AVELLINO, CRONACA
Giugno 28, 2024
Indagato l'amministratore unico per il reato di indebita compensazione di imposte per gli anni dal 2017 al 2021.

Sequestrati ai fini della confisca quasi sei milioni di euro. Le indagini della Guardia di Finanza, coordinate dalla procura di Avellino, guidata da Domenico Airoma, ha accertato che l’amministratore unico della società non avrebbe dato corso ai progeti di ricerca e sviluppo finanziati dal Mimit. Il Gip del Tribunale di Avellino, accogliendo la richiesta della Procura, ha emesso un decreto di sequestro preventivo per 5 milioni e 704 mila euro. Le indagini avrebbero accertato che la società, negli anni dal 2017 al 2021, ha posto come base dei crediti di imposta utilizzati per la compensazione di debiti tributari costi non inerenti, spese non attinenti e prestazioni ottenute da società che avevano emesso fatture per operazioni inesistenti. La frode è stata scoperta grazie alla sinergia tra Agenzia delle Entrate, Procura di Avellino e Guardia di Finanza.

di Marco Iandolo