27 views 2 mins 0 comments

Il Papa conferma la sua presenza alla Veglia Pasquale in Vaticano

In POLITICA
Marzo 30, 2024

In seguito al rimpianto ritiro dal rito della Via Crucis che si è tenuto ieri nel suggestivo scenario del Colosseo, Papa Francesco ha ufficializzato, attraverso un comunicato del Vaticano, la sua partecipazione alla Veglia Pasquale. Questa celebrazione si terrà questa sera alle 19:30 nella maestosa cornice della Basilica di San Pietro.

La decisione di non partecipare alla Via Crucis è risultata necessaria a causa di un evidente stato di affaticamento accusato dal Papa al termine delle due ore della Celebrazione della Passione del Signore. Ulteriori considerazioni sulla sua salute hanno riguardato la cautela di preservarsi dalle basse temperature e dall’umidità di una serata all’aperto, fattori che avrebbero potuto esacerbare la stanchezza e minare ulteriormente il suo benessere. La salute del Pontefice, a detta di molti osservatori, rimane un motivo di preoccupazione e attenzione da parte dei fedeli di tutto il mondo.

Le celebrazioni del Triduo Pasquale sono momenti di intensa spiritualità e riflessione per la comunità cristiana, e la partecipazione del Santo Padre è sempre un evento di particolare rilevanza espirituale e mediatica. La Veglia Pasquale, in particolare, rappresenta il fulcro liturgico di questo periodo, con la benedizione del fuoco nuovo, la preparazione e accensione del cero pasquale e la liturgia della Parola che precede il rito battesimale e la celebrazione eucaristica.

Il calendario del Papa proseguirà domani, Domenica di Pasqua, con la messa che si terrà alle 10:00 in Piazza San Pietro, seguita dal tradizionale Messaggio pasquale e dalla Benedizione ‘Urbi et Orbi’ prevista per mezzogiorno. Quest’ultima, impartita dalla Loggia centrale della Basilica Vaticana, rappresenta uno dei momenti più attesi e seguiti, in cui il messaggio del Papa raggiunge tutti gli angoli del globo, augurando pace e serenità al mondo intero.

I fedeli e i pellegrini, in attesa di ricevere le parole del Papa, si uniscono in preghiera e condivisione di questi momenti di fede, consapevoli dell’importanza del messaggio pasquale di speranza e rinnovamento che esso porta con sé. La partecipazione del Pontefice, dopo il forfait della scorsa sera, acquisisce quindi un valore addizionale di testimonianza e dedizione, aspetti che restano imperituri nel cuore di chi vive con profondità il mistero della Pasqua.