74 views 2 mins 0 comments

Piero Marrese in Testa alla Corsa per la Presidenza della Regione Basilicata

In POLITICA
Marzo 17, 2024

La Basilicata si prepara per le prossime elezioni regionali e il centrosinistra lavora a ritmo serrato per stabilire il proprio candidato alla presidenza. Al momento, il profilo più accreditato sembra essere quello di Piero Marrese, attuale presidente della provincia di Matera, che si colloca in prima fila dopo i negoziati avviati ieri sera.

Le trattative si sono intensificate nelle ultime ore, con confronti sia a livello territoriale sia fra i leader dei partiti coinvolti. Il candidato Marrese ha ricevuto una prima informal conferma durante un incontro volto a tracciare i confini della coalizione di centrosinistra, alla quale partecipano il Partito Democratico (Pd), il Movimento 5 Stelle (M5s), Avs (Alternativa per la Basilicata) e i socialisti.

Mentre a Potenza si delineano gli accordi, a Roma non mancano le tensioni, soprattutto in relazione alla possibile inclusione di Azione, il partito fondato da Carlo Calenda. Nonostante ci sia chi si sforza di aprire alla formazione di Calenda, il M5s mantiene una posizione differente ed esclude che il perimetro della coalizione possa estendersi ad accoglierlo.

Carlo Calenda, dal canto suo, non nasconde la difficoltà nel dialogo con la segretaria del Pd, Elly Schlein, esprimendo disagio per la mancata comunicazione. Tuttavia, resta aperto a ogni possibili mediazione, come confermato dal mandato affidato alla direzione regionale di Azione di esplorare ancora la possibilità di un’unione delle opposizioni nazionali.

Nel frattempo, il candidato del centrodestra, Vito Bardi, riceve parole di stima da Calenda, il quale sottolinea l’importanza di un approccio di apertura e dialogo tra le forze politiche, pur mantenendo ferme le posizioni e gli obiettivi del proprio partito.

In questo scenario di fervide trattative e di strategie in continuo divenire, la Basilicata si appresta a vivere una fase elettorale estremamente vivace e potenzialmente innovativa. L’obiettivo dichiarato delle forze di centrosinistra è quello di presentare una candidatura forte e coesa per contrastare il centrodestra e proporre ai cittadini lucani una nuova visione per il futuro della regione.