15 views 2 mins 0 comments

Matteo Manassero Incanta a New Delhi: Al Comando dell’Hero Indian Open

In SPORT
Marzo 28, 2024

NEW DELHI – Matteo Manassero ha dato il via al suo Hero Indian Open con una prestazione da incorniciare, guidando la classifica del torneo all’indomani del primo giro. Il golfista italiano ha saputo navigare le insidie del percorso del DLF Golf & Country Club con estrema maestria, consegnando una scorecard immacolata, priva di bogey, che lo vede chiudere la giornata con un eccellente -7.

Il veneto trentenne, che recentemente ha ritrovato la via del successo sul DP World Tour in Sudafrica al Jonsson Workwear Open, si è confermato in forma smagliante. L’assenza di errori e una sequenza di colpi spettacolari, culminati in un eagle e cinque birdie, hanno reso la sua performance la migliore del campo, permettendogli di condividere la vetta della leaderboard con altre due stelle del panorama internazionale: l’olandese Joost Luiten e il promettente giapponese Keita Nakajima.

Questo tris di giocatori ha un leggero margine sui loro immediati inseguitori, tra i quali si mettono in evidenza il francese Romain Langasque e gli inglesi Sam Bairstow e Jordan Smith, tutti fermi a un colpo di distanza.

“È stata una giornata speciale, ho giocato bene da tee a green, sono sicuramente contento di questo risultato”, queste le parole di Manassero al termine del suo giro. Un riscontro positivo che riflette la sua rinnovata fiducia e il lavoro svolto negli ultimi mesi, che lo vede nuovamente protagonisti nei tornei di alto livello.

Tra gli altri atleti italiani, abbiamo Lorenzo Scalise che ha pure avuto un avvio promettente, piazzandosi al 21° posto con un solido -3, mentre Guido Migliozzi e Francesco Laporta si trovano rispettivamente in 43ª e 64ª posizione con score di -1 e par. La situazione è meno rosea per Andrea Pavan, 80° con +1, seguito da Filippo Celli ed Edoardo Molinari, ambedue al 108° posto con +3, i quali dovranno lottare nel secondo giro per evitare l’eliminazione e proseguire nel torneo.

L’Hero Indian Open, giunto alla sua 57ª edizione, continua a essere un evento di prestigio nel calendario del golf internazionale, con un montepremi complessivo di 2.500.000 dollari e 382.500 dollari riservati al vincitore. L’ottima partenza di Manassero lascia presagire un weekend avvincente, con la possibilità concreta di un altro trionfo italiano sul circuito globale del golf.